MAD MOOD designer AYDAR KHAN

AYDAR KHAN

The Great Silk Road, guarded by our nomadic ancestors, is an example of sustainable interaction between the East and the West. The art, culture and customs of the nomads have always been a source of inspiration for creative people. For the last 25 years fashion house “Asyl-Design” of Kazakistan under chief designer Aidarkhan Kaliyev, have studied the art of nomadic dress-making in order to expand the range of modern fashion. Aidarkhan Kaliyev, apart from being chief designer he can also boast the titles of Ph.D, Assistant Art Professor, Member of the Designer’s Union of Kazakistan, expert and member of the Association of dress and textile producers of China and designe of more than 80 seasonal fashion collections.

For a long time his collections has represented Kazakistan in international forums and exhibitions and he is artistic director of the two national brands “Aspara” and adar Khan”. Even with his 25 years of experience in the fashion sector, Aidarkhan Kaliyev remains humble his clients while demanding his staff and first of all to himself – an aesthete and a patriot.
The fashion house “Asyl-Design” creates two annual collections. In every model of the collection, the designer creates a subtle balance between the philosophy of the East and the practicality of Europe in the luxury pret-a-portè segment, inherent only to Aidarkhan Kaliyev. He unites loyalty to the traditional nomadic costumes with high quality production and the introduction of innovative technologies in the creation of modern clothes.

The creative inspiration behind the Fall-Winter collection 2018/19 is a beauty of the plains “Peri of the Great Steppe”. The collection is in the neo-folkloristic style, where a national dress refined by centuries, is endowed with a modern spirit. Ethnic compositions, synthesis of ethnic and modern clothes, manual processing, a noble colour scheme inspired by the autumn on the steppe, natural and eco-compatible materials and unique bronze decorations add uniqueness to the collection. The designer is hoping to leave a pleasant impression on the audience and the fashion professionals at the presentation of the collection in Milan.
About Aidarkhan Kaliev
1993 – exhibition of the brand collection at the “Asia Dausy” Festival (Almaty);
1994 – Fashion Festival “Folklore and Modernity” (Bishkek);
1995 – exhibition of national costumes in Berlin and Paris as a part of a government delegation;
1995 – Fashion Festival “Season of the East” (Almaty);
1996 – golden statuette in the category “Ethnography” at the International Festival “Perfect Peri” (Tashkent);
1996 – Fashion Festival “Season of the East” (Almaty);
1997 – Fashion Festival “O`Key Bishkek” (Kirghizistan);
1998 – Member of the Jury and guest show at the International Festival “Perfect Peri” (Tashkent);
1999 – International Fashion Festival “RAF LINE o Night at the Shirvanshahs Palace” (Baku);
2000 – Member of the Jury and guest show at the International Festival “HAMSA -2000” (Tashkent);
2000 – Fashion Festival “Russian Silhouette” (Moscow);
2001 – International Fashion Festival “Crystal Melograno” (Tashkent);
2002 – exhibition of the collection of national costumes in Istanbul as a part of a government delegation; demonstration models at the international beauty pageant “Queen of the Year 2003” (Kuala Lumpur, Malaysia) – 2003;
2004 – International Fashion Competition “Couturier of the Year” (Moscow);
2005 – Baltic Fashion Week – Baltic Fashion Week (Riga, Latvia);
2006 – International Festival of the National Costume (Astana);
2007 – International Festival “Fashion Assembly” (Moscow);
2008 – Exhibition of the designer’s collection at the World Exhibition “EXPO SARAGOSA 2008” (Spain);
2009 – Exhibition of the designer’s collection at the International ITB Exhibition in Berlin;
2010 – mostra della collezione dell’autore al World Exhibition “Expo Shanghai 2010” (China);
2011 – Exhibition of the designer’s collection at the International WTM Exhibition of London;
2011 – Scenography on the show “1001 Nights” for the State Dance Theatre “NAZ”;
2011 – Costumes (winter version) for the Asian Games in Astana;
2012 – Exhibition of the designer’s collection at the International Exhibition of Central Asia (China).
2013 – Director of the International Fashion Festival “ASPARA” and the Republican Competition for Young Designers;
2014 – Show collection by the designer at the World Kuriltai (tribal council)l at Istanbul (Turkey), fashion show at the Tourism Fair in Xi’an (China).
2015 – Opening of dress boutique in Urumqi (China), participation at the Eurasian Fashion Week in China.
2016 -participation at the Delhi Fashion Week (India), the Eurasian Fashion Week in China.
2017 -participation at the Serbia Fashion Week, Exhibition “Bridges of Eurasia – Bridges of Peace” an international project by Italy and Kazakistan in the State Museum of Kazakistan, Eurasian >fashion Week in China, Lviv Fashion Week, Ucraine, Asian Fashion Week Europa (Holland), Milan Fashion Week (Italy).

From 2000, “Asyl Design” Fashion Houseis working with scenography (costumes and stage props), costumes and large orchestras, ensembles and creative teams, stars of Kazakistan and world music, among which dresses for Camilla Ribeiro Souza, Mаyra Muhametkyzy etc.
From 2007 there are two yearly fashion shows in Astana.


La Grande Via della Seta è uno degli esempi di interazione di civiltà sostenibile tra Oriente e Occidente, i cui custodi erano i nostri antenati nomadi. L’arte, i costumi, la cultura dei nomadi hanno sempre attratto l’interesse speciale delle persone creative. Per 25 anni il problema di studiare l’arte del costume dei nomadi allo scopo di ampliare la gamma di vestiti moderni è occupato dalla casa di moda “Asyl-Design” dal Kazakistan sotto la guida del capo progettista Aidarkhan Kaliyev. Aidarkhan Kaliev è il capo progettista della casa di moda “Asyl-Design”, Ph.D., assistente professore d’arte, membro dell’Unione dei designer del Kazakistan, esperto e membro dell’Associazione dei produttori di abbigliamento e tessuti della Cina, autore di oltre 80 collezioni di moda e stagionali.

Le collezioni del suo autore sono da tempo un biglietto da visita del Kazakistan nei forum e nelle mostre internazionali e internazionali. Sotto la sua guida, i modelli di marca sono prodotti da marchi nazionali “ASPARA” e “Aidar Khan”. Nonostante 25 anni di esperienza nel settore della moda – molto modesto in termini di pubbliche relazioni, esigente a se stesso e ai dipendenti, con i clienti, un esteta e patriota del suo paese. La casa di moda “Asyl-Design” crea annualmente due collezioni stagionali. Di norma, questa è una collezione di modelli altamente artistici ed esclusivi, realizzati sulla base delle tendenze della moda mondiale e dell’arte del costume nomade. L’idea principale di creare collezioni è sintetizzare le tendenze della moda mondiale con le sagge tradizioni del costume nomade. Praticamente, in tutti i modelli della collezione, l’autore crea un sottile equilibrio tra la filosofia dell’Oriente e la praticità dell’Europa. Le collezioni sono create nello stile di “neo-folklore” della classe “pret-port luxury”, inerente solo ad Aidarkhan Kaliev in cui sono uniti:
Fedeltà alle tradizioni del costume dei nomadi; Alta qualità di esecuzione; Introduzione di tecnologie innovative per la progettazione di abiti moderni.

La fonte creativa della collezione presentata è l’immagine di una bellezza steppa “Peri the Great Steppe”. L’autore spera che la collezione presentata “Autunno-Inverno 2018/19” a Milano lascerà piacevoli impressioni agli spettatori e agli intenditori della moda. La collezione è realizzata nello stile di “neo-folklore”. Il neo-folclore è un abito nazionale, affinato da secoli e dotato dello spirito della modernità. Composizioni etniche su modelli, sintesi di forme etniche e moderne di abbigliamento, lavorazione manuale, una palette di colori nobile, associata alla steppa autunnale, materiali naturali ed ecocompatibili, e decori in bronzo unici conferiscono unicità alla collezione.
Un po ‘di cronologia dal lavoro di Aidarkhan Kaliev
1993 – esposizione della collezione di immagini al festival “Asia Dausy” (Almaty);
1994 – Festival della moda “Folklore and Modernity” (Bishkek);
1995 – mostra di una collezione di costumi nazionali a Berlino e Parigi come parte di una delegazione governativa;
1995 – festival della moda “Season of the East” (Almaty);
1996 – statuetta d’oro nella nomination “Ethnography” al Festival Internazionale “Perfect Peri” (Tashkent);
1996 – festival di moda “Season of the East” (Almaty);
1997 – festival della moda “O`Key Bishkek” (Kirghizistan);
1998 – Membro della giuria e guest show al Festival Internazionale “Perfect Peri” (Tashkent);
1999 – Festival internazionale della moda “RAF LINE o Night at the Shirvanshahs Palace” (Baku);
2000 – Membro della giuria e guest show al Festival Internazionale “HAMSA -2000” (Tashkent);
2000 – Fashion Festival “Russian Silhouette” (Mosca);
2001 – Festival internazionale della moda “Crystal Melograno” (Tashkent);
2002 – mostra della collezione di costumi nazionali ad Istanbul come parte della delegazione governativa;
modelli dimostrativi al concorso di bellezza internazionale “Queen of the Year 2003” (Kuala Lumpur, Malesia) – 2003;
2004 – Concorso internazionale di moda “Couturier of the Year” (Mosca);
2005 – Baltic Fashion Week – Baltic Fashion Week (Riga, Lettonia);
2006 – Festival internazionale del costume nazionale (Astana);
2007 – Festival internazionale “Fashion Assembly” (Mosca);
2008 – mostra della collezione dell’autore all’esposizione mondiale “EXPO SARAGOSA 2008” (Spagna);
2009 – mostra della collezione dell’autore all’International ITB Exhibition di Berlino;
2010 – mostra della collezione dell’autore al World Exhibition “Expo Shanghai 2010” (Cina);
2011 – mostra della collezione dell’autore all’International WTM Exhibition di Londra;
2011 – lavoro sulla scenografia dello spettacolo “1001 Nights” per il Teatro di danza di Stato “NAZ”;
2011 – lavoro sui costumi (versione invernale) per i Giochi asiatici ad Astana
2012 – mostra della collezione dell’autore all’Esposizione internazionale centrale asiatica (Cina).
2013 – Direttore del Festival Internazionale della Moda “ASPARA” e del Contest Repubblicano di Giovani Designer.
2014 – collezione spettacolo dell’autore alla kuriltai mondiale di kazaki a Istanbul (Turchia), la sfilata di moda alla fiera del turismo a Xi’an (Cina).
2015 – apertura della boutique di capi confezionati a Urumqi (Cina), la partecipazione al eurasiatica Fashion Week in Cina.
2016 – partecipazione alla settimana della moda a Delhi (India), la settimana della moda euroasiatica in Cina.
2017 – hanno partecipato alla settimana della moda in Serbia (settimana della moda serba), Mostra “Ponti di Eurasia – ponti di pace” internazionali un progetto congiunto italiano-kazako nel Museo di Stato del Kazakistan, Settimana della moda eurasiatica in Cina (la settimana della moda eurasiatica), Settimana della moda di Lviv ( La settimana della moda di L’Ucraina), la settimana della moda asiatica Europa (Olanda), la settimana della moda di Milano (Italia).

Dal 2000, “Asyl Design” Fashion House sta lavorando su scenografia (abiti di scena e oggetti di scena) costumi e grandi orchestre, ensemble e team creativi, stelle del Kazakistan e world music, per esempio, un abito per Camilla Ribeiro Souza, Mаyra Muhametkyzy etc.
Dal 2007 ad Astana,ci sono due spettacoli stagionali ogni anno.